FARMACIA CLINICA 3.0:RITORNO AL FUTURO

(pubblicazione dei supporti visivi utilizzati dagli autori che hanno rilasciato il nullaosta, per le loro presentazioni)


Giovedì 24 Ottobre

13.30 - 15.30 - SALONE IMPERIALE
TAVOLO PRECONGRESSUALE - SESSIONE NON ACCREDITATA ECM

Clinical governance: opinioni e criticità nella complessità del settore farmaceutico
Moderatori: M. Chiumente, A. Messori

15.30 - 17.00 - SATURNO A
SESSIONE PARALLELA 1

Il farmacista clinico nell’area infettivologica: l’ottimizzazione della terapia nel paziente con HIV
Moderatori: R. Rampazzo, A. Cattelan

15.30 - 17.00 - SATURNO B
SESSIONE PARALLELA 2

Intercambiabilità dei farmaci biologici originator e biosimilari: opinioni a confronto sul counselling al paziente
Moderatori: I. Uomo, G. Trifirò

15.30 - 17.00 - URANO
SESSIONE PARALLELA 3

La progettualità della rete oncologica
Moderatori: M. Chiumente, A. Palozzo

Presentazione dei progetti in essere della rete oncologica:
Baldo, F. Di Sarra, F. Festinese, C. Masini, A. Pasqualini, M. Trojniak

 

17.00 - 19.00 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 1

Saluti iniziali del Presidente SIFaCT
Introduzione al Congresso, F. Venturini

Nuovi modelli manageriali e competenze della farmacia clinica 3.0 nell’organizzazione sanitaria in evoluzione
Moderatori: F. Venturini

 

Venerdì 25 Ottobre

08.30 - 10.00 - SATURNO A
SESSIONE PARALLELA 4

Il farmacista clinico in area geriatrica: casi clinici di applicazione della medication review
Moderatori: A.R. Gasbarro, D. Mengato

8.30 - 10.00 - SATURNO B
SESSIONE PARALLELA 5

Farmacovigilanza in terapie target - Esempi nelle neoplasie di polmone, rene, mammella e nei tumori ematologici
Moderatori: P. Baldo, F. Musicco

08.30 - 10.00 - URANO
SESSIONE PARALLELA 6

La farmacia clinica e i PDTA
Moderatori: A. Campomori, B. Giometto

10.15 - 11.45 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 2

Le terapie avanzate (ATMPs) e la farmacia clinica
Moderatori: M. Trojniak, M. E. Bernardo

12.00 - 13.00 - SATURNO A - SESSIONE NON ACCREDITATA ECM -

SYNERGY SYMPOSIUM - Terapie Farmacologiche dell’Emofilia

14.00 - 15.30 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 3

La medication review del farmacista clinico nel paziente geriatrico
Moderatori: G. Dusi, G. Onder

15.45 - 17.15 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 4

La tracciabilità di farmaci e dispositivi medici: dal processo di registrazione del dato alla personalizzazione della terapia
Moderatori: A. Palozzo, A. Pedrini

  • Tracciare il paziente cronico nel Percorso diagnostico terapeutico assistenziale per valutare outcomes e sostenibilità - P. Pisanti
  • La nuova sanità dematerializzata e i big data per il monitoraggio e la programmazione socio-sanitaria - E. Rossi
  • Dalla prescrizione informatizzata alla dose unitaria: potenziale impiego dei dati per rilevare sicurezza ed esito dei trattamenti - A. M. Machiavelli
  • Comunicazione Orale: Analyse des Modes de Défaillance, de leurs Effets et de leur Criticité (AMDEC), sulla Tracciabilità dei Dispositivi Medici Impiantabili: Esperienza in un Ospedale Universitario Belga - S. Polito

 

Sabato 26 Ottobre

09.00 - 10.30 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 5

Come garantire controlli e sicurezza nelle terapie personalizzate di dispositivi medici
Moderatori: C. Puggioli, A. De Palma

10.45 - 12.15 - SALONE IMPERIALE
SESSIONE PLENARIA 6

Evidenze scientifiche: dobbiamo abituarci a nuovi paradigmi di valutazione di farmaci e dispositivi medici?
Moderatori: F. Venturini, R. Joppi

 

12.15 - 12.30 - SALONE IMPERIALE

CONCLUSIONE DEL CONGRESSO E PREMIAZIONE POSTER - F. Venturini

 


I poster inviati come pdf, quando saranno disponibili, potranno essere visualizzati nel sito con link al titolo.

Num.

Titolo

1°autore

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

1

LA DISPENSAZIONE DIRETTA DEL FARMACO AL PAZIENTE: STATO DELL’ARTE DELLA ASL BARI ALLA LUCE DELLE DIRETTIVE REGIONALI

Fiorella Digiuseppe

7

SIMULAZIONE D’IMPATTO SUL BUDGET PER OSIMERTINIB, POTENTE E SELETTIVO EGFR-TKI PER NUOVA INDICAZIONE DI TRATTAMENTO

Faoro Lisa

8

RIORGANIZZAZIONE PROVINCIALE DELLA LOGISTICA IN UNA AZIENDA ULSS DELLA REGIONE VENETO: MODELLI A CONFRONTO

Schievenin F

12

L’IMPIEGO DI ADALIMUMAB BIOSIMILARE NELL’AZIENDA SANITARIA DELL’ALTO ADIGE: ANALISI DEI MANCATI SWITCH ALLA LUCE DELLA NUOVA DELIBERA AZIENDALE

Felluga G

16

CHIRURGIA VASCOLARE IN ITALIA: UNA REALTÀ SOSTENIBILE? IL RAPPORTO COSTO-PRODUZIONE DELLA UOC CHIRURGIA VASCOLARE DELL’A.O. SAN GIOVANNI - ADDOLORATA DI ROMA

De Luca Aldo

21

VALUTAZIONE DELLA STABILITÀ CHIMICA DEL FARMACO NIVOLUMAB-OPDIVO

Martinello Valeria

22

LA FARMACIA ONCOLOGICA DI UNA AZIENDA ULSS DEL VENETO: MODELLO ORGANIZZATIVO IN RETE BASATO SU UN APPROCCIO ASSISTENZIALE MULTIPROFESSIONALE E MULTIDISCIPLINARE

Coppola M

23

IMPATTO DI UN DISPOSITIVO DI PRELIEVO FARMACI SEMIAUTOMATICO SULL'EFFICIENZA DI UN'UNITÀ FARMACI ANTIBLASTICI (UFA)

Del Colle Salvatore

34

LA GESTIONE CENTRALIZZATA DELLE LENTI INTRAOCULARI NEI BLOCCHI OPERATORI: UN SUPPORTO ALL’ATTIVITA’ DI SALA

Ortolani Elisa

35

FARMACIA CLINICA 2.0 : L’ESPERIENZA PLURIENNALE DELLA FARMACIA SATELLITE DEI BLOCCHI OPERATORI

Brigati Giovanni

37

SVILUPPO DI UN MODELLO ASSISTENZIALE INTEGRATO PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA DEL PAZIENTE ONCOEMATOLOGICO E IN TRATTAMENTO CON FARMACI BIOTECNOLOGICI, NELLE FASI DI PRESCRIZIONE, ALLESTIMENTO E SOMMINISTRAZIONE

Coppola M

38

DETERMINAZIONE DELLA STABILITÀ CHIMICO-FISICA DI DOXORUBICINA ED EPIRUBICINA MEDIANTE METODO HPLC-DAD

Sanogo Seydou

41

SIMULAZIONE DELL'IMPATTO DELL'ESTENSIONE DI STABILITÀ CHIMICO-FISICA DEI RESIDUI DI DECITABINA SUGLI SCARTI DI PRODUZIONE IN LABORATORIO

Ferretti Eleonora

64

ADERENZA TERAPEUTICA DEI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIE REUMATICHE IN UNA ULSS DEL VENETO: FATTORE CHIAVE TRA PRESCRIZIONE E SOSTENIBILITA’.

Letizia Moino

66

INTRODUZIONE DEL RITUXIMAB BIOSIMILARE PRESSO L’ASL CITTÀ DI TORINO E IMPATTO SULLA SPESA

Costantino Stefano

87

IMMUNOTERAPIA: IL COSTO DELLA FLAT DOSE

Cancanelli Luca

88

ASPETTI GESTIONALI NEL MANAGEMENT DEI FARMACI PER LA FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA: ESPERIENZA DELL’AULS DI BOLOGNA

Tarro Paola

91

LA GESTIONE DELLA TERAPIA NELLE CASE RESIDENZA PER ANZIANI: IL CONTRIBUTO DEL FARMACISTA

Sapigni Ester

92

FARMACI BIOSIMILARI: APPLICAZIONE DELLE INDICAZIONI OPERATIVE REGIONALI NELL’AULSS 2 MARCA TREVIGIANA - DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Izabela Baciu

98

ANALISI DEI TRATTAMENTI CON ANTIVIRALI AD AZIONE DIRETTA (DAA) NELLA MARCA TREVIGIANA: L’ESPERIENZA DEL DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Silvia Dotto

100

PATTERN DI UTILIZZO DEI FARMACI INTRAVITREALI ALLA LUCE DELLE RECENTI NORMATIVE: ANALISI OSSERVAZIONALE RETROSPETTIVA NELL’AZIENDA ULSS 2 MARCA TREVIGIANA – DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Izabela Baciu

104

CARENZE DI MEDICINALI IN OSPEDALE: RISULTATI DI UNA SURVEY SULLA PERCEZIONE DEGLI OPERATORI SANITARI IN REPARTO E CONFRONTO CON I DATI REALI

Andrea Zovi

105

PERCORSO DI GESTIONE DEI FARMACI SPERIMENTALI: GARANZIA DI QUALITA’ E DI VALORE CLINICO ED ECONOMICO

Berti Elena

110

RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA FARMACEUTICA TESA AD INCREMENTARE L’APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DEI FARMACI BIOLOGICI AD ALTO COSTO A BASE DI RITUXIMAB.

De Bello Federica

111

GESTIONE DEI FARMACI INTRAVITREALI ALL’INTERNO DI UNA AOU DELLA REGIONE TOSCANA: VALUTAZIONE BUDGET IMPACT E APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA

Rossella Centola

115

INTRODUZIONE DI NUOVE PROCEDURE: QUALI RISULTATI? L'ESPERIENZA NELL'IMPIEGO TERAPEUTICO DI ALBUMINA.

Giornetti Mariarosaria

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

5

ANALISI DELLA COMPATIBILITÀ ALL'Y SITE DI FARMACI SOMMINISTRATI A PAZIENTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI MIDOLLO

Cappelletto Paola Cristina

31

RIORGANIZZAZIONE DEL PROCESSO DI GESTIONE DELLA CHEMIOPROFILASSI ANTIBIOTICA NEL PERIOPERATORIO

Coppola M

53

IL FARMACISTA CLINICO ALL'INTERNO DI UN PROGRAMMA FORMATIVO DI STEWARDSHIP ANTIMICROBICA IN MEDICINA GENERALE AD APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE

Sora Elena

55

ANALISI DELL’UTILIZZO DI CEFTOBIPROLO, CEFTAZIDIMA-AVIBACTAM E CEFTOLOZANO-TAZOBACTAM NELL’AUSL DI BOLOGNA

De Stefano Caterina

62

ADALIMUMAB BIOSIMILARE NELLA PRATICA CLINICA: ANALISI DELLA REALTÀ DELL'APSS DI TRENTO

Urru Silvana Anna Maria

68

IMPATTO DEL FARMACISTA CLINICO (FC) SULLE SEGNALAZIONI DI ADR (ADVERSE DRUG REACTION / REAZIONE AVVERSA A FARMACO) IN UN'AZIENDA OSPEDALIERA (AO) PIEMONTESE

Pardossi Stefania

84

ANALISI DELL’APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DEI TRATTAMENTI OFF LABEL PRESSO L’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO

Michielan Silvia

99

BIOETICA: UNA SFIDA E UN’OPPORTUNITÀ PER LA FARMACIA 3.0

Bernardi Alessandra

113

QOSMOS “QUALITY OF LIFE IN MULTIPLE SCLEROSIS: A MULTICENTER OBSERVATIONAL STUDY”: ANALISI DEI DATI RACCOLTI PRESSO L’AOU POLICLINICO “G.MARTINO” DI MESSINA

De Stefano Giuseppe

116

IL FARMACISTA DI REPARTO IN ONCOLOGIA

Sinigaglia Giusy

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

32

UNUSED AND EXPIRED MEDICATIONS: ATTITUDES, BELIEFS AND DISPOSAL PRACTICES

Chiumente Marco

60

PROGETTO FARMACISTA ONCOLOGICO: ATTIVITA’ DI COUNSELING PER LE NUOVE TERAPIE ONCOLOGICHE ORALI NELL’OSPEDALE DI VITTORIO VENETO

Alessia Salvador

65

SODDISFAZIONE DEI PAZIENTI AFFETTI DA SCLEROSI MULTIPLA RELATIVAMENTE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DELLA TERAPIA: ESPERIENZA DELL’ASL CITTÀ DI TORINO NELL’AMBITO DELLO STUDIO QOSMOS.

Costantino Stefano

78

MIGLIORAMENTO DELL’ADERENZA TERAPEUTICA NEL POST-INFARTO MIOCARDICO ACUTO (IMA) TRA OSPEDALE E TERRITORIO: RISULTATI A 6 MESI DI UN PROGETTO PILOTA

Vighesso Erika

123

APPROPRIATEZZA D’USO DEGLI ANTIBIOTICI ED ANTIBIOTICO-RESISTENZA: NUOVE STRATEGIE COMUNICATIVE PER SENSIBILIZZARE ED EDUCARE IL PAZIENTE

Bertin Riccardo

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

42

FARMACOVIGILANZA ATTIVA NEL PAZIENTE ANZIANO POLITRATTATO: ANALISI, MONITORAGGIO E RICONCILIAZIONE TERAPEUTICA

Remani Elisa

63

DYSPHARMA: UNA NUOVA WEB-APPLICATION A SUPPORTO DEL PROCESSO DI MEDICATION REVIEW NEL PAZIENTE GERIATRICO CON DISFAGIA

Logrippo Serena

74

TERAPIA FARMACOLOGICA NEL PAZIENTE ANZIANO: ANALISI DELL'APPROPRIATEZZA D'USO DI FARMACI INIBITORI DI POMPA PROTONICA.

Santarossa Laura

76

TERAPIA FARMACOLOGICA NEL PAZIENTE ANZIANO: ANALISI DEI FARMACI POTENZIALMENTE INAPPROPRIATI MEDIANTE STRUMENTO EU(7)-PIM.

Santarossa Laura

79

PROMOZIONE DELLA SICUREZZA D’USO DEI FARMACI NEL PAZIENTE ANZIANO POLITRATTATO E ISTITUZIONALIZZATO IN UN CENTRO PER I SERVIZI – PROGETTO “ELDERLY CARE”

Damuzzo Vera

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

39

FARMACOVIGILANZA IN ALLATTAMENTO: VALUTAZIONE DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALL’ALLATTAMENTO AL SENO E LA CONTESTUALE NECESSITÀ DI TRATTAMENTO CON FARMACI. L’ESPERIENZA DEL DIPARTIMENTO MATERNO-INFANTILE DELL’AZIENDA USL DI BOLOGNA (AUSLBO)

Elisa Sangiorgi

43

MEDICINALI BIOLOGICI E BIOSIMILARI – ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI SOSPETTA ADR ALL’INTERNO DELL’ASL TO4 NEL PERIODO 01/2016 - 07/2019

Remani Elisa

44

DISTRIBUZIONE E USO RESPONSABILE DEI FARMACI: IL RUOLO DEL FARMACISTA NEL PROMUOVERE L’ADERENZA TERAPEUTICA, MONITORARE LA CORRETTA ASSUNZIONE DEI FARMACI ED INDIVIDUARE EVENTUALI EVENTI AVVERSI. L’ESPERIENZA PRESSO UN AMBULATORIO DI EROGAZIONE DIRETTA (E

Elisa Sangiorgi

45

DALLA RACCOMANDAZIONE MINISTERIALE N.14, ALLA RACCOMANDAZIONE REGIONALE N. 3: RILEVAZIONE DI REAZIONI AVVERSE A FARMACI(ADR) IN AMBITO ONCOLOGICO PRESSO L’OSPEDALE BELLARIA - AUSL DI BOLOGNA (AUSLBO)

Elisa Sangiorgi

51

UN CASO DI ALLERGIA OCCUPAZIONALE A PIPERACILLINA-TAZOBACTAM

Spada Giulia

56

QUANDO IL FARMACISTA ENTRA IN CORSIA: L’ESPERIENZA QUANDO IL FARMACISTA ENTRA IN CORSIA: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA USL DI BOLOGNA NELLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IN TERAPIA ED INDIVIDUAZIONE DEGLI EVENTI AVVERSI AI FARMACI (ADR) IN AMBITO PEDIATRICO.

Elisa Sangiorgi

93

ANALISI REGIONALE DI SAFETY DELL’UTILIZZO DI OLARATUMAB IN PRATICA CLINICA

Anna Stella Lonigro

94

REAZIONI AVVERSE POTENZIALMENTE PERMANENTI A CARICO DEL MUSCOLOSCHELETRICO ASSOCIATE ALL’USO DI FLUOROCHINOLONICI – FOCUS SULL’ESITO E CONSUMI IN PUGLIA

Sharon Natasha Cox

96

CONTROLLO PERIODICO DELLE SEGNALAZIONI E MISURE CORRETTIVE ADOTTATE DAL CENTRO REGIONALE DI FARMACOVIGILANZA(CRFV)

Sharon Natasha Cox

102

BENZODIAZEPINE: ATTENZIONE ALL'ABUSO E AI MERCATI ILLECITI.

Giovannetti Linda

108

REAZIONI AVVERSE E RIDUZIONI DI DOSAGGIO IN ONCO-EMATOLOGIA: L'ESPERIENZA DEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA.

Baldi Jacopo

6. LE TERAPIE AVANZATE (ATMPS) E LA FARMACIA CLINICA

103

ATTIVATORE TISSUTALE DEL PLASMINOGENO (TPA): INSERIMENTO IN 648/96? MONITORAGGIO CLINICO DELLE RICHIESTE OFF-LABEL PER IL TRATTAMENTO DELL’ EMORRAGIA MACULARE SECONDARIA ALLA CNV PRESSO IL POLICLINICO SANT’ORSOLA-MALPIGHI

De Ruvo Concetta Carlotta

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

17

IL FARMACISTA OSPEDALIERO COME FACILITATORE E ATTENTO MONITOR NEL PERCORSO DI GESTIONE CAMPIONI GRATUITI DI DISPOSITIVI MEDICI (DM): L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA USL-BOLOGNA (AUSL-BO)

Valentina Valastro

24

EQUILIBRIO TRA SOSTENIBILITA' E APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA NELL'IPERCOLESTEROLEMIA CON I NUOVI ANTI PCSK-9

De Bello Federica

25

ACCESSO PRECOCE AL MERCATO DELL'ALILOCUMAB ED EVOLOCUMAB NEL TRATTAMENTO DELL'IPERCOLESTEROLEMIA

De Bello Federica

28

ANALYSE DES MODES DE DÉFAILLANCE, DE LEURS EFFETS ET DE LEUR CRITICITÉ (AMDEC), SULLA TRACCIABILITÀ DEI DISPOSITIVI MEDICI IMPIANTABILI: ESPERIENZA IN UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA

Polito S

59

TRACCIABILITA’ DEL FARMACO: VALORIZZAZIONE DEL CAMPO TARGATURA PER I MEDICINALI CON AIC CONSUMATI IN AMBITO OSPEDALIERO (FAROSP) NEL MAGAZZINO FARMACIA DELL’AULSS 2 MARCA TREVIGIANA DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Giovanni De Rosa

85

TRACCIABILITA’ DI PROTESI ED ESPANSORI MAMMARI GESTITI IN CONTO DEPOSITO PRESSO IL MAGAZZINO DI FARMACIA DELLA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

Casara Mariangela

86

APPLICAZIONE DI UN PERCORSO DI VALUTAZIONE DI DISPOSITIVI MEDICI: CAGE IN METALLO TRABECOLARE POROSO NELLA TECNICA XLIF

Pagano Rosa

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

11

L'ATTIVAZIONE DI UNA PROCEDURA AZIENDALE IN MATERIA DI DISPOSITIVO-VIGILANZA: ASPETTATIVE E RISULTATI DOPO DUE ANNI DI ESPERIENZA

Corbucci I

18

I DISPOSITIVI CUSTOM MADE COME RISPOSTA ALLA NECESSITÀ DI PERSONALIZZAZIONE DELLA TERAPIA: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

Casara Mariangela

75

ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI INCIDENTI RELATIVI A DISPOSITIVI MEDICI IN UN’AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA DELLA REGIONE TOSCANA NEL TRIENNIO 2016-2018

Rossella Centola

77

DISPOSITIVO VIGILANZA: ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI INCIDENTE NEL BIENNIO 2018-2019 PRESSO L’OSPEDALE PEDIATRICO AOU MEYER

Asprea Martina

81

L’USO COMPASSIONEVOLE DEI DISPOSITIVI MEDICI: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA NEL TRIENNIO 2015-2018.

Furfaro Maria

9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA

2

ANTIBIOTICI H/OSP SUL TERRITORIO: IL SETTING PRESCRITTIVO OSPEDALIERO E’ SINONIMO DI UNA MAGGIORE APPROPRIATEZZA E MINORE ANTIBIOTICO-RESISTENZA

Ferrara Francesco

10

STUDIO TRASVERSALE SULL’USO DEI FARMACI ANTIDIABETICI: SICUREZZA CARDIOVASCOLARE E ANALISI DEI COSTI.

Francesca Mannucci

52

EFFICACIA DI UN TEAM MULTIDISCIPLINARE NELLA SELEZIONE E MONITORAGGIO DEI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO CARDIOVASCOLARE IN TERAPIA CON I-PCSK9

Umberto Gallo

83

ANALISI FARMACO-EPIDEMIOLOGICA E VALUTAZIONE FARMACO-ECONOMICA SULLA PRESCRIZIONE DI GONADOTROPINE NELLA PMA E NEL TRATTAMENTO DELL’INFERTILITÀ.

Pellizzola Marta

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

46

MONITORAGGIO DELLE SPERIMENTAZIONI CLINICHE : NUOVE OPPORTUNITÀ’ DI SVILUPPO PER IL NUCLEO DI RICERCA CLINICA IN UNA ULSS DELLA REGIONE VENETO IN SEGUITO ALL’ACCORPAMENTO DELLE AZIENDE SANITARIE

Chiara Pavei

47

GESTIONE CENTRALIZZATA DEI CAMPIONI SPERIMENTALI IN AMBITO ONCOLOGICO: UN SOFTWARE REGIONALE PER LA TRACCIABILITA’ DELLE TERAPIE DALLA FASE DI PRESA IN CARICO ALLA SOMMINISTRAZIONE

Chiara Pavei

50

CONDUZIONE DELLO STUDIO OSSERVAZIONALE QOSMOS “QUALITY OF LIFE IN MULTIPLE SCLEROSIS: A MULTICENTER OBSERVATIONAL STUDY - STUDIO OSSERVAZIONALE MULTICENTRICO SULLA QUALITÀ DI VITA IN PAZIENTI CON SCLEROSI MULTIPLA.”

Pasquali Elena

54

THROMBOLYTIC THERAPY FOR ACUTE ISCHEMIC STROKE: AN OBSERVATIONAL NATIONWIDE STUDY INVOLVING MORE THAN 25,000 PATIENTS

Chiumente Marco

67

ADERENZA TERAPEUTICA, ESITI E TOSSICITA’ DEI PAZIENTI TRATTATI CON NAB-PACLITAXEL NELLA REAL PRACTICE DELL’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO

Elena Svegliati

72

FARMACI ANTI-PCSK9: VALUTAZIONE DEI DATI CLINICI DEI PAZIENTI IN TRATTAMENTO CON EVOLOCUMAB E ALIROCUMAB IN RELAZIONE AGLI ENDPOINT CLINICI UFFICIALI

Polito G

82

INDAGINI CLINICHE CON DISPOSITIVI MEDICI: ANALISI DEGLI STUDI SOTTOPOSTI AD UN COMITATO ETICO IN PREVISIONE DEL REGOLAMENTO UE 2017/745

Fraccaroli Roberta

90

L’UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA CLINICAL RESEARCH MANAGEMENT SYSTEM COME STRUMENTO PER OTTIMIZZARE LA GESTIONE E IL MONITORAGGIO DELLE ATTIVITÀ DI RICERCA CLINICA.

Malo Elvia

95

MONITORAGGIO DELL’ATTIVITÀ DI UN COMITATO ETICO DI UN POLICLINICO UNIVERSITARIO.

Scalone Luca

97

ANALISI E MONITORAGGIO DEGLI USI COMPASSIONEVOLI APPROVATI DAL COMITATO ETICO DI UN POLICLINICO UNIVERSITARIO AI SENSI DEL DM 7/09/2017.

Gagliardo Maria

106

PEMBROLIZUMAB IN PRIMA LINEA NEL NSCLC: STUDIO PILOTA IN REAL PRACTICE ALL’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO IRCCS PER VERIFICARE IL RAPPORTO FRA TOSSICITA’ ED ESITI

Alberto Russi

114

LA SPERIMENTAZIONE CLINICA: UN'OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER UN ATTORE STRATEGICO.

Marengo Chiara

119

METODO DI VALUTAZIONE IN PRATICA CLINICA DEI TRATTAMENTI CON BRAF-INIBITORI DA SOLI O IN ASSOCIAZIONE A MEK-INIBITORI, PER IL TRATTAMENTO DI PAZIENTI ADULTI CON MELANOMA INOPERABILE O METASTATICO

Solazzo Irene

11. OTTIMIZZAZIONE DELLA TERAPIA NEL PAZIENTE CON HIV

107

ANALISI DELL’ EFFICACIA DELLE TERAPIE ANTIRETROVIRALI DI OTTIMIZZAZIONE PRESSO L’AMBULATORIO DI MALATTIE INFETTIVE DEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA

Giulia Piazza

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

19

EXPERIMENTATION OF A CLOSED CIRCUIT DEVICE FOR BATTLING OF THE RISK OF CONTAMINATION DURING PREPARATION OF ANTIBLASTIC CHEMOTHERAPIES

Mauro Gaetano

20

DOSE BANDING PER PREPARAZIONI DI 5-FLUORURACILE IV: ESPERIENZA PRESSO UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA

Polito S

58

GESTIONE OFF LABEL E TUMORI RARI: L'ESEMPIO DEI LINFOMI CUTANEI A CELLULE T

Chiumente Marco

61

VALUTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO AIFA 5% NEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA CON PARTICOLARE INTERESSE PER I FARMACI ONCO-EMATOLOGICI

Maria Rita Battaglia

69

SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITA’ NEI LABORATORI DI GALENICA CLINICA OSPEDALIERA: L’ESPERIENZA DEL LABORATORIO IN GMP

Lovat Viviana

71

MIELOFIBROSI: VALUTAZIONE DEI DATI CLINICI DEI PAZIENTI IN TRATTAMENTO CON RUXOLITINIB PRESSO UN OSPEDALE LAZIALE

Polito G

80

EFFECTIVENESS OF SYSTEMATIC CHEMOTHERAPY COMBINED WITH A TARGET THERAPY IN SECOND-LINE TREATMENT OF METASTATIC COLORECTAL CARCINOMA

Cappelli Cristiana

109

UTILIZZO IN REAL PRACTICE DI NIVOLUMAB, PEMBROLIZUMAB E ATEZOLIZUMAB NELLA SECONDA LINEA DEL TUMORE POLMONARE

Barbiero

112

UTILIZZO DEL DARATUMUMAB NEL TRATTAMENTO DEL MIELOMA MULTIPLO: ANALISI MONOCENTRICA RETROSPETTIVA IN REAL LIFE

Massacese Silvia

14. GALENICA CLINICA

26

PREPARAZIONI ONCOLOGICHE MAGISTRALI STERILI NELL’AUSL BOLOGNA: I CONTROLLI MICROBIOLOGICI NEL I SEMESTRE 2019 VERSUS 2018

Caputo Rosaria

40

DESCRIZIONE DI UN CASO DI TRATTAMENTO DI COLITE NECROTIZZANTE DA CLOSTRIDIOIDES DIFFICILE SEROTIPO 027 CON VANCOMICINA GEL RETTALE

Mengato D

48

ANALISI DELLA PRODUZIONE GALENICA PER LA MALATTIA RARA CHERATOCONGIUNTIVITE VERNAL: CAMBIAMENTO DELLA TIPOLOGIA DI COLLIRI ALLESTITI DAL 2009 AL 2018 COME EVOLUZIONE DELLA GRAVITÀ DELLA MALATTIA

Asprea Martina

73

COLLIRI MAGISTRALI: PUNTI DI MIGLIORAMENTO NELLA GESTIONE DELLE PRESCRIZIONI

Cesca Marco

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

3

L’USO DEI FARMACI AGENTI STIMOLANTI L’ERITROPOIESI (ESA) NELLE DIALISI TERRITORIALI E OSPEDALIERE DELL’ASL ROMA 5: ANALISI HTA DI APPROPRIATEZZA CLINICA E TERAPEUTICA.

Ferrara Francesco

4

USO DEL GLATIRAMER NELLA SCLEROSI MULTIPLA, SOSTITUIBILITA’ AUTOMATICA E GOVERNANCE SANITARIA: ANALISI DEI DATI ASL ROMA5

Ferrara Francesco

6

PROGETTO PILOTA PER L'UTILIZZO DI UN DISPOSITIVO MEDICO IMPIANTABILE PER IL TRATTAMENTO DELLE FISTOLE ANALI PRESSO UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA.

Polito S

9

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT DI TISAGENLECLEUCEL: PROMOSSO O BOCCIATO DAI PRINCIPALI ENTI REGOLATORI EUROPEI?

Caputo Rosaria

13

UNIFORMITÀ DI ACCESSO ALLE CURE ATTRAVERSO L’IMPLEMENTAZIONE DI UN NUOVO STRUMENTO REGIONALE DI GOVERNANCE PER FARMACI ALTO COSTO PER IL TRATTAMENTO DELLA MALATTIA DI FABRY

Menti Anna Michela

14

IDENTIFICAZIONE DELLA POPOLAZIONE CON EMICRANIA CHE POTREBBE BENEFICIARE DEI NUOVI ANTICORPI MONOCLONALI IN UN CONTESTO REGIONALE ITALIANO

Menti Anna Michela

15

ANALISI DELLE PRESCRIZIONI OFF-LABEL DI RITUXIMAB IN AMBITO NEUROLOGICO

Giusto Maria Luigia

27

ANALISI DELLA SPESA E VALUTAZIONE COSTO/EFFICACIA DEI FARMACI BIOLOGICI PER IL TRATTAMENTO DELLA PSORIASI DI GRADO DA MODERATO A SEVERO NELL’AZIENDA SANITARIA DI BOLZANO

Sagaria Nicolas

29

REVISIONE DELL’ITER PROCEDURALE AZIENDALE PER MEDICAZIONI AVANZATE ALLA LUCE DEI NUOVI LEA: MIGLIORAMENTO DELL’APPROPRIATEZZA E RIDUZIONE DEI COSTI PRESSO UN ’AZIENDA ULSS DEL VENETO

Monica Falvo

30

HTA METRO MAP: A PATIENT CENTRED MODEL FOR OPTIMIZING THE DECISION MAKING PROCESS

Chiumente Marco

33

VALUTAZIONE DELL'UTILIZZO DI FARMACI INTRAVITREALI E APPROPRIATEZZA: BEVACIZUMAB, RANIBIZUMAB E AFLIBERCEPT

Silvia Lapadula

49

MINIMIZZAZIONE DEI COSTI LEGATI ALLA SOMMINISTRAZIONE DEI FARMACI ANTIBLASTICI DALLA REVISIONE DELLE PRATICHE INFERMIERISTICHE.

Alessandro Cafaro

57

UNDERSTANDING OF HTA CORE COMPETENCIES THROUGH NATIONAL AGENCIES MANUALS REVIEW

Chiumente Marco

70

DERMATITE ATOPICA NEGLI ADULTI: ANALISI COSTO-UTILITÀ RELATIVA ALL’UTILIZZO DEL DUPILUMAB IN AGGIUNTA ALLA TERAPIA STANDARD

Polito G

101

ADALIMUMAB NEI PAZIENTI AFFETTI DA PSORIASI A PLACCHE: ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI SOSPETTA REAZIONE AVVERSA E DELL’IMPATTO ECONOMICO DETERMINATO DALL’INTRODUZIONE DEL BIOSIMILARE.

Leonardi Luca

117

MONITORAGGIO DELL’APPROPRIATEZZA CLINICA E DELL’ADERENZA AI PERCORSI REGIONALI PER L’IMPIEGO DEI SISTEMI PER IL MONITORAGGIO GLICEMICO IN CONTINUO (CGM) ASSOCIATI E NON AI MICROINFUSORI PER INSULINA (CSII)

Vighesso Erika

118

STENT CORONARICO STENTYS XPOSITION S_VALUTAZIONE HTA

Cavazzana Anna

120

IL FARMACISTA OSPEDALIERO A SUPPORTO DEL CLINICO NELLA GESTIONE DEI FARMACI OFF-LABEL.

Giornetti Mariarosaria

121

IL SODIO CITRATO COME LOCK SOLUTION PER LA GESTIONE DEL CATETERE VENOSO CENTRALE IN EMODIALISI: UNA REVISIONE DELLA LETTERATURA

Pomarolli Ester

122

EFFECTIVENESS VS EFFICACY DELL’AFERESI LIPOPROTEICA

Ilaria Toffanello

 

Gli abstract proposti per il Congresso Sifact dovranno essere inseriti direttamente nel sito internet della società: www.sifact.info
Per i soci Sifact già in possesso delle credenziali (utente e password) e che hanno già effettuato il login, l’inserimento degli abstract può essere effettuato dal top menu I Congressi-->VII Congresso 2019-->Invio Abstract-->Inserimento degli Abstract, che vi indirizza alla pagina di inserimento degli abstract stessi. Quest'ultima voce di menu è visibile solo dopo l'effettuazione del login.
Se non è stato ancora effettuato il login, premendo sul link seguente, il sistema vi fa effettuare prima il login con le vostre credenziali e poi vi invia al modulo di inserimento dell'abstract.

Accesso al modulo di inserimento degli abstract (dopo effettuazione del Login)

Al fine di poter utilizzare gli automatismi implementati ed evitare confusione e perdita di tempo, si chiede il rispetto tassativo di questi punti:

  • Il primo autore deve essere anche colui che inserisce l'abstract utilizzando il proprio account (no ad inserimenti per conto di altri utilizzando credenziali non proprie)
  • Tutti i soci hanno le proprie credenziali e devono utilizzare esclusivamente quelle (compresa la stessa mail registrata nella propria anagrafica di socio)

Per coloro che volessero presentare un proprio abstract per il congresso e non sono soci Sifact, ci sono 2 possibilità:

  1. Iscriversi a Sifact
  2. Registrarsi nell'apposita sezione del menu (Abstrac da utenti non iscritti a Sifact) per ottenere rapidamente le credenziali per l'inserimento dell'abstract

Questa ultima modalità vale soprattutto per gli specializzandi, non iscritti a Sifact e che intendono presentare un proprio lavoro per il Congresso

La pagina per l'inseriemnto degli abstract è strutturata in campi con una lunghezza predefinita come numero di caratteri (compresi gli spazi) e sono ottimizzati per una lunghezza complessiva del Poster di 3000 caratteri (circa 400 parole). Il testo dell’abstract deve rispettare l’impostazione predefinita (Introduzione e Obiettivo, Materiali e Metodi, Risultati e Conclusioni) cercando di non superare il massimo dei caratteri previsti e indicati sotto ciascuna sezione. Ciascuna sezione è dotata di un contatore di caratteri che vi indicherà il numero residuo di carateri mancanti per raggiungere il massimo definito.
Terminata la compilazione con l’inserimento dei riferimenti del 1° autore e della data di compilazione (automatica), occorre riportare il numero che compare nella finestra del sistema antispam e selezionare “Invia”. Se tutte le operazioni saranno state effettuate correttamente, apparirà la schermata attestante il corretto invio.
In caso di ripensamenti o di errori sui vari elementi dell'abstract già inviato (testo, autori, affiliazioni, ecc.), occorre inserire nuovamente l'abstract nella versione corretta spuntando la specifica casella di 2° invio in basso nel modulo di inserimento.

Per questo anno, le tematiche per gli abstract sono le seguenti:

  1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA
  2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO
  3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE
  4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA
  5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET
  6. LE TERAPIE AVANZATE (ATMPS) E LA FARMACIA CLINICA
  7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI
  8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI
  9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA
  10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA
  11. OTTIMIZZAZIONE DELLA TERAPIA NEL PAZIENTE CON HIV
  12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO
  13. INFORMAZIONE
  14. GALENICA CLINICA
  15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

Le prime 11 tematiche sono anche candidate per il possibile inserimento dei “contributi abstract” all’interno del programma scientifico. C'è quindi la possibilità per coloro che inviano l’abstract, di poter candidare il lavoro come comunicazione orale di 10 minuti, in aggiunta alla esposizione come poster.

DEADLINE

Il periodo utile per l'inserimento degli abstract va dal 1° giugno al 2 Settembre 2019.

Entro il 20 settembre 2019 la Segreteria del Congresso provvederà a comunicare a tutti i presentatori tramite posta elettronica, l’accettazione degli abstract e fornirà le informazioni sulle modalità di realizzazione e di presentazione dei Poster.

POSTER AWARD

I 3 migliori poster relativamente a originalità, qualità scientifica e applicazione pratica saranno selezionati dal Comitato Scientifico e riceveranno un riconoscimento durante la sessione di chiusura del Congresso.


Elenco degli abstract accettati, suddivisi per tematica. In alcuni casi le tematiche indicate dagli autori, sono state modificate dai revisori.

Num

Tematica

Titolo

1°autore

1

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

LA DISPENSAZIONE DIRETTA DEL FARMACO AL PAZIENTE: STATO DELL’ARTE DELLA ASL BARI ALLA LUCE DELLE DIRETTIVE REGIONALI

Fiorella Digiuseppe

7

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

SIMULAZIONE D’IMPATTO SUL BUDGET PER OSIMERTINIB, POTENTE E SELETTIVO EGFR-TKI PER NUOVA INDICAZIONE DI TRATTAMENTO

Faoro Lisa

8

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

RIORGANIZZAZIONE PROVINCIALE DELLA LOGISTICA IN UNA AZIENDA ULSS DELLA REGIONE VENETO: MODELLI A CONFRONTO

Schievenin F

12

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

L’IMPIEGO DI ADALIMUMAB BIOSIMILARE NELL’AZIENDA SANITARIA DELL’ALTO ADIGE: ANALISI DEI MANCATI SWITCH ALLA LUCE DELLA NUOVA DELIBERA AZIENDALE

Felluga G

16

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

CHIRURGIA VASCOLARE IN ITALIA: UNA REALTÀ SOSTENIBILE? IL RAPPORTO COSTO-PRODUZIONE DELLA UOC CHIRURGIA VASCOLARE DELL’A.O. SAN GIOVANNI - ADDOLORATA DI ROMA

De Luca Aldo

21

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

VALUTAZIONE DELLA STABILITÀ CHIMICA DEL FARMACO NIVOLUMAB-OPDIVO

Martinello Valeria

22

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

LA FARMACIA ONCOLOGICA DI UNA AZIENDA ULSS DEL VENETO: MODELLO ORGANIZZATIVO IN RETE BASATO SU UN APPROCCIO ASSISTENZIALE MULTIPROFESSIONALE E MULTIDISCIPLINARE

Coppola M

23

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

IMPATTO DI UN DISPOSITIVO DI PRELIEVO FARMACI SEMIAUTOMATICO SULL'EFFICIENZA DI UN'UNITÀ FARMACI ANTIBLASTICI (UFA)

Del Colle Salvatore

34

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

LA GESTIONE CENTRALIZZATA DELLE LENTI INTRAOCULARI NEI BLOCCHI OPERATORI: UN SUPPORTO ALL’ATTIVITA’ DI SALA

Ortolani Elisa

35

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

FARMACIA CLINICA 2.0 : L’ESPERIENZA PLURIENNALE DELLA FARMACIA SATELLITE DEI BLOCCHI OPERATORI

Brigati Giovanni

37

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

SVILUPPO DI UN MODELLO ASSISTENZIALE INTEGRATO PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA DEL PAZIENTE ONCOEMATOLOGICO E IN TRATTAMENTO CON FARMACI BIOTECNOLOGICI, NELLE FASI DI PRESCRIZIONE, ALLESTIMENTO E SOMMINISTRAZIONE

Coppola M

38

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

DETERMINAZIONE DELLA STABILITÀ CHIMICO-FISICA DI DOXORUBICINA ED EPIRUBICINA MEDIANTE METODO HPLC-DAD

Sanogo Seydou

41

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

SIMULAZIONE DELL'IMPATTO DELL'ESTENSIONE DI STABILITÀ CHIMICO-FISICA DEI RESIDUI DI DECITABINA SUGLI SCARTI DI PRODUZIONE IN LABORATORIO

Ferretti Eleonora

64

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

ADERENZA TERAPEUTICA DEI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIE REUMATICHE IN UNA ULSS DEL VENETO: FATTORE CHIAVE TRA PRESCRIZIONE E SOSTENIBILITA’.

Letizia Moino

66

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

INTRODUZIONE DEL RITUXIMAB BIOSIMILARE PRESSO L’ASL CITTÀ DI TORINO E IMPATTO SULLA SPESA

Costantino Stefano

87

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

IMMUNOTERAPIA: IL COSTO DELLA FLAT DOSE

Cancanelli Luca

88

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

ASPETTI GESTIONALI NEL MANAGEMENT DEI FARMACI PER LA FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA: ESPERIENZA DELL’AULS DI BOLOGNA

Tarro Paola

91

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

LA GESTIONE DELLA TERAPIA NELLE CASE RESIDENZA PER ANZIANI: IL CONTRIBUTO DEL FARMACISTA

Sapigni Ester

92

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

FARMACI BIOSIMILARI: APPLICAZIONE DELLE INDICAZIONI OPERATIVE REGIONALI NELL’AULSS 2 MARCA TREVIGIANA - DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Izabela Baciu

98

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

ANALISI DEI TRATTAMENTI CON ANTIVIRALI AD AZIONE DIRETTA (DAA) NELLA MARCA TREVIGIANA: L’ESPERIENZA DEL DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Silvia Dotto

100

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

PATTERN DI UTILIZZO DEI FARMACI INTRAVITREALI ALLA LUCE DELLE RECENTI NORMATIVE: ANALISI OSSERVAZIONALE RETROSPETTIVA NELL’AZIENDA ULSS 2 MARCA TREVIGIANA – DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Izabela Baciu

104

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

CARENZE DI MEDICINALI IN OSPEDALE: RISULTATI DI UNA SURVEY SULLA PERCEZIONE DEGLI OPERATORI SANITARI IN REPARTO E CONFRONTO CON I DATI REALI

Andrea Zovi

105

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

PERCORSO DI GESTIONE DEI FARMACI SPERIMENTALI: GARANZIA DI QUALITA’ E DI VALORE CLINICO ED ECONOMICO

Berti Elena

110

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA FARMACEUTICA TESA AD INCREMENTARE L’APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DEI FARMACI BIOLOGICI AD ALTO COSTO A BASE DI RITUXIMAB.

De Bello Federica

111

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

GESTIONE DEI FARMACI INTRAVITREALI ALL’INTERNO DI UNA AOU DELLA REGIONE TOSCANA: VALUTAZIONE BUDGET IMPACT E APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA

Rossella Centola

115

1. ASPETTI GESTIONALI E MANAGERIALI DELLA FARMACIA

INTRODUZIONE DI NUOVE PROCEDURE: QUALI RISULTATI? L'ESPERIENZA NELL'IMPIEGO TERAPEUTICO DI ALBUMINA.

Giornetti Mariarosaria

5

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

ANALISI DELLA COMPATIBILITÀ ALL'Y SITE DI FARMACI SOMMINISTRATI A PAZIENTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI MIDOLLO

Cappelletto Paola Cristina

31

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

RIORGANIZZAZIONE DEL PROCESSO DI GESTIONE DELLA CHEMIOPROFILASSI ANTIBIOTICA NEL PERIOPERATORIO

Coppola M

53

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

IL FARMACISTA CLINICO ALL'INTERNO DI UN PROGRAMMA FORMATIVO DI STEWARDSHIP ANTIMICROBICA IN MEDICINA GENERALE AD APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE

Sora Elena

55

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

ANALISI DELL’UTILIZZO DI CEFTOBIPROLO, CEFTAZIDIMA-AVIBACTAM E CEFTOLOZANO-TAZOBACTAM NELL’AUSL DI BOLOGNA

De Stefano Caterina

62

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

ADALIMUMAB BIOSIMILARE NELLA PRATICA CLINICA: ANALISI DELLA REALTÀ DELL'APSS DI TRENTO

Urru Silvana Anna Maria

68

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

IMPATTO DEL FARMACISTA CLINICO (FC) SULLE SEGNALAZIONI DI ADR (ADVERSE DRUG REACTION / REAZIONE AVVERSA A FARMACO) IN UN'AZIENDA OSPEDALIERA (AO) PIEMONTESE

Pardossi Stefania

84

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

ANALISI DELL’APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DEI TRATTAMENTI OFF LABEL PRESSO L’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO

Michielan Silvia

99

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

BIOETICA: UNA SFIDA E UN’OPPORTUNITÀ PER LA FARMACIA 3.0

Bernardi Alessandra

113

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

QOSMOS “QUALITY OF LIFE IN MULTIPLE SCLEROSIS: A MULTICENTER OBSERVATIONAL STUDY”: ANALISI DEI DATI RACCOLTI PRESSO L’AOU POLICLINICO “G.MARTINO” DI MESSINA

De Stefano Giuseppe

116

2. FORMAZIONE E PROFILO DI COMPETENZE DEL FARMACISTA CLINICO

IL FARMACISTA DI REPARTO IN ONCOLOGIA

Sinigaglia Giusy

32

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

UNUSED AND EXPIRED MEDICATIONS: ATTITUDES, BELIEFS AND DISPOSAL PRACTICES

Chiumente Marco

60

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

PROGETTO FARMACISTA ONCOLOGICO: ATTIVITA’ DI COUNSELING PER LE NUOVE TERAPIE ONCOLOGICHE ORALI NELL’OSPEDALE DI VITTORIO VENETO

Alessia Salvador

65

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

SODDISFAZIONE DEI PAZIENTI AFFETTI DA SCLEROSI MULTIPLA RELATIVAMENTE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DELLA TERAPIA: ESPERIENZA DELL’ASL CITTÀ DI TORINO NELL’AMBITO DELLO STUDIO QOSMOS.

Costantino Stefano

78

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

MIGLIORAMENTO DELL’ADERENZA TERAPEUTICA NEL POST-INFARTO MIOCARDICO ACUTO (IMA) TRA OSPEDALE E TERRITORIO: RISULTATI A 6 MESI DI UN PROGETTO PILOTA

Vighesso Erika

123

3. COUNSELLING E COMUNICAZIONE CON IL PAZIENTE

APPROPRIATEZZA D’USO DEGLI ANTIBIOTICI ED ANTIBIOTICO-RESISTENZA: NUOVE STRATEGIE COMUNICATIVE PER SENSIBILIZZARE ED EDUCARE IL PAZIENTE

Bertin Riccardo

42

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

FARMACOVIGILANZA ATTIVA NEL PAZIENTE ANZIANO POLITRATTATO: ANALISI, MONITORAGGIO E RICONCILIAZIONE TERAPEUTICA

Remani Elisa

63

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

DYSPHARMA: UNA NUOVA WEB-APPLICATION A SUPPORTO DEL PROCESSO DI MEDICATION REVIEW NEL PAZIENTE GERIATRICO CON DISFAGIA

Logrippo Serena

74

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

TERAPIA FARMACOLOGICA NEL PAZIENTE ANZIANO: ANALISI DELL'APPROPRIATEZZA D'USO DI FARMACI INIBITORI DI POMPA PROTONICA.

Santarossa Laura

76

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

TERAPIA FARMACOLOGICA NEL PAZIENTE ANZIANO: ANALISI DEI FARMACI POTENZIALMENTE INAPPROPRIATI MEDIANTE STRUMENTO EU(7)-PIM.

Santarossa Laura

79

4. LA MEDICATION REVIEW IN GERIATRIA

PROMOZIONE DELLA SICUREZZA D’USO DEI FARMACI NEL PAZIENTE ANZIANO POLITRATTATO E ISTITUZIONALIZZATO IN UN CENTRO PER I SERVIZI – PROGETTO “ELDERLY CARE”

Damuzzo Vera

39

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

FARMACOVIGILANZA IN ALLATTAMENTO: VALUTAZIONE DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALL’ALLATTAMENTO AL SENO E LA CONTESTUALE NECESSITÀ DI TRATTAMENTO CON FARMACI. L’ESPERIENZA DEL DIPARTIMENTO MATERNO-INFANTILE DELL’AZIENDA USL DI BOLOGNA (AUSLBO)

Elisa Sangiorgi

43

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

MEDICINALI BIOLOGICI E BIOSIMILARI – ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI SOSPETTA ADR ALL’INTERNO DELL’ASL TO4 NEL PERIODO 01/2016 - 07/2019

Remani Elisa

44

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

DISTRIBUZIONE E USO RESPONSABILE DEI FARMACI: IL RUOLO DEL FARMACISTA NEL PROMUOVERE L’ADERENZA TERAPEUTICA, MONITORARE LA CORRETTA ASSUNZIONE DEI FARMACI ED INDIVIDUARE EVENTUALI EVENTI AVVERSI. L’ESPERIENZA PRESSO UN AMBULATORIO DI EROGAZIONE DIRETTA (E

Elisa Sangiorgi

45

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

DALLA RACCOMANDAZIONE MINISTERIALE N.14, ALLA RACCOMANDAZIONE REGIONALE N. 3: RILEVAZIONE DI REAZIONI AVVERSE A FARMACI(ADR) IN AMBITO ONCOLOGICO PRESSO L’OSPEDALE BELLARIA - AUSL DI BOLOGNA (AUSLBO)

Elisa Sangiorgi

51

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

UN CASO DI ALLERGIA OCCUPAZIONALE A PIPERACILLINA-TAZOBACTAM

Spada Giulia

56

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

QUANDO IL FARMACISTA ENTRA IN CORSIA: L’ESPERIENZA QUANDO IL FARMACISTA ENTRA IN CORSIA: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA USL DI BOLOGNA NELLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IN TERAPIA ED INDIVIDUAZIONE DEGLI EVENTI AVVERSI AI FARMACI (ADR) IN AMBITO PEDIATRICO.

Elisa Sangiorgi

93

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

ANALISI REGIONALE DI SAFETY DELL’UTILIZZO DI OLARATUMAB IN PRATICA CLINICA

Anna Stella Lonigro

94

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

REAZIONI AVVERSE POTENZIALMENTE PERMANENTI A CARICO DEL MUSCOLOSCHELETRICO ASSOCIATE ALL’USO DI FLUOROCHINOLONICI – FOCUS SULL’ESITO E CONSUMI IN PUGLIA

Sharon Natasha Cox

96

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

CONTROLLO PERIODICO DELLE SEGNALAZIONI E MISURE CORRETTIVE ADOTTATE DAL CENTRO REGIONALE DI FARMACOVIGILANZA(CRFV)

Sharon Natasha Cox

102

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

BENZODIAZEPINE: ATTENZIONE ALL'ABUSO E AI MERCATI ILLECITI.

Giovannetti Linda

108

5. FARMACOVIGILANZA IN TERAPIE TARGET

REAZIONI AVVERSE E RIDUZIONI DI DOSAGGIO IN ONCO-EMATOLOGIA: L'ESPERIENZA DEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA.

Baldi Jacopo

103

6. LE TERAPIE AVANZATE (ATMPS) E LA FARMACIA CLINICA

ATTIVATORE TISSUTALE DEL PLASMINOGENO (TPA): INSERIMENTO IN 648/96? MONITORAGGIO CLINICO DELLE RICHIESTE OFF-LABEL PER IL TRATTAMENTO DELL’ EMORRAGIA MACULARE SECONDARIA ALLA CNV PRESSO IL POLICLINICO SANT’ORSOLA-MALPIGHI

De Ruvo Concetta Carlotta

17

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

IL FARMACISTA OSPEDALIERO COME FACILITATORE E ATTENTO MONITOR NEL PERCORSO DI GESTIONE CAMPIONI GRATUITI DI DISPOSITIVI MEDICI (DM): L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA USL-BOLOGNA (AUSL-BO)

Valentina Valastro

24

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

EQUILIBRIO TRA SOSTENIBILITA' E APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA NELL'IPERCOLESTEROLEMIA CON I NUOVI ANTI PCSK-9

De Bello Federica

25

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

ACCESSO PRECOCE AL MERCATO DELL'ALILOCUMAB ED EVOLOCUMAB NEL TRATTAMENTO DELL'IPERCOLESTEROLEMIA

De Bello Federica

28

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

ANALYSE DES MODES DE DÉFAILLANCE, DE LEURS EFFETS ET DE LEUR CRITICITÉ (AMDEC), SULLA TRACCIABILITÀ DEI DISPOSITIVI MEDICI IMPIANTABILI: ESPERIENZA IN UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA

Polito S

59

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

TRACCIABILITA’ DEL FARMACO: VALORIZZAZIONE DEL CAMPO TARGATURA PER I MEDICINALI CON AIC CONSUMATI IN AMBITO OSPEDALIERO (FAROSP) NEL MAGAZZINO FARMACIA DELL’AULSS 2 MARCA TREVIGIANA DISTRETTO DI PIEVE DI SOLIGO

Giovanni De Rosa

85

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

TRACCIABILITA’ DI PROTESI ED ESPANSORI MAMMARI GESTITI IN CONTO DEPOSITO PRESSO IL MAGAZZINO DI FARMACIA DELLA AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

Casara Mariangela

86

7. LA TRACCIABILITÀ DI FARMACI E DISPOSITIVI MEDICI

APPLICAZIONE DI UN PERCORSO DI VALUTAZIONE DI DISPOSITIVI MEDICI: CAGE IN METALLO TRABECOLARE POROSO NELLA TECNICA XLIF

Pagano Rosa

11

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

L'ATTIVAZIONE DI UNA PROCEDURA AZIENDALE IN MATERIA DI DISPOSITIVO-VIGILANZA: ASPETTATIVE E RISULTATI DOPO DUE ANNI DI ESPERIENZA

Corbucci I

18

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

I DISPOSITIVI CUSTOM MADE COME RISPOSTA ALLA NECESSITÀ DI PERSONALIZZAZIONE DELLA TERAPIA: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

Casara Mariangela

75

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI INCIDENTI RELATIVI A DISPOSITIVI MEDICI IN UN’AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA DELLA REGIONE TOSCANA NEL TRIENNIO 2016-2018

Rossella Centola

77

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

DISPOSITIVO VIGILANZA: ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI INCIDENTE NEL BIENNIO 2018-2019 PRESSO L’OSPEDALE PEDIATRICO AOU MEYER

Asprea Martina

81

8. LA SICUREZZA DEI DISPOSITVI MEDICI

L’USO COMPASSIONEVOLE DEI DISPOSITIVI MEDICI: L’ESPERIENZA DELL’AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA NEL TRIENNIO 2015-2018.

Furfaro Maria

2

9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA

ANTIBIOTICI H/OSP SUL TERRITORIO: IL SETTING PRESCRITTIVO OSPEDALIERO E’ SINONIMO DI UNA MAGGIORE APPROPRIATEZZA E MINORE ANTIBIOTICO-RESISTENZA

Ferrara Francesco

10

9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA

STUDIO TRASVERSALE SULL’USO DEI FARMACI ANTIDIABETICI: SICUREZZA CARDIOVASCOLARE E ANALISI DEI COSTI.

Francesca Mannucci

52

9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA

EFFICACIA DI UN TEAM MULTIDISCIPLINARE NELLA SELEZIONE E MONITORAGGIO DEI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO CARDIOVASCOLARE IN TERAPIA CON I-PCSK9

Umberto Gallo

83

9. I PDTA E LA FARMACIA CLINICA

ANALISI FARMACO-EPIDEMIOLOGICA E VALUTAZIONE FARMACO-ECONOMICA SULLA PRESCRIZIONE DI GONADOTROPINE NELLA PMA E NEL TRATTAMENTO DELL’INFERTILITÀ.

Pellizzola Marta

46

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

MONITORAGGIO DELLE SPERIMENTAZIONI CLINICHE : NUOVE OPPORTUNITÀ’ DI SVILUPPO PER IL NUCLEO DI RICERCA CLINICA IN UNA ULSS DELLA REGIONE VENETO IN SEGUITO ALL’ACCORPAMENTO DELLE AZIENDE SANITARIE

Chiara Pavei

47

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

GESTIONE CENTRALIZZATA DEI CAMPIONI SPERIMENTALI IN AMBITO ONCOLOGICO: UN SOFTWARE REGIONALE PER LA TRACCIABILITA’ DELLE TERAPIE DALLA FASE DI PRESA IN CARICO ALLA SOMMINISTRAZIONE

Chiara Pavei

50

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

CONDUZIONE DELLO STUDIO OSSERVAZIONALE QOSMOS “QUALITY OF LIFE IN MULTIPLE SCLEROSIS: A MULTICENTER OBSERVATIONAL STUDY - STUDIO OSSERVAZIONALE MULTICENTRICO SULLA QUALITÀ DI VITA IN PAZIENTI CON SCLEROSI MULTIPLA.”

Pasquali Elena

54

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

THROMBOLYTIC THERAPY FOR ACUTE ISCHEMIC STROKE: AN OBSERVATIONAL NATIONWIDE STUDY INVOLVING MORE THAN 25,000 PATIENTS

Chiumente Marco

67

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

ADERENZA TERAPEUTICA, ESITI E TOSSICITA’ DEI PAZIENTI TRATTATI CON NAB-PACLITAXEL NELLA REAL PRACTICE DELL’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO

Elena Svegliati

72

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

FARMACI ANTI-PCSK9: VALUTAZIONE DEI DATI CLINICI DEI PAZIENTI IN TRATTAMENTO CON EVOLOCUMAB E ALIROCUMAB IN RELAZIONE AGLI ENDPOINT CLINICI UFFICIALI

Polito G

82

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

INDAGINI CLINICHE CON DISPOSITIVI MEDICI: ANALISI DEGLI STUDI SOTTOPOSTI AD UN COMITATO ETICO IN PREVISIONE DEL REGOLAMENTO UE 2017/745

Fraccaroli Roberta

90

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

L’UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA CLINICAL RESEARCH MANAGEMENT SYSTEM COME STRUMENTO PER OTTIMIZZARE LA GESTIONE E IL MONITORAGGIO DELLE ATTIVITÀ DI RICERCA CLINICA.

Malo Elvia

95

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

MONITORAGGIO DELL’ATTIVITÀ DI UN COMITATO ETICO DI UN POLICLINICO UNIVERSITARIO.

Scalone Luca

97

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

ANALISI E MONITORAGGIO DEGLI USI COMPASSIONEVOLI APPROVATI DAL COMITATO ETICO DI UN POLICLINICO UNIVERSITARIO AI SENSI DEL DM 7/09/2017.

Gagliardo Maria

106

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

PEMBROLIZUMAB IN PRIMA LINEA NEL NSCLC: STUDIO PILOTA IN REAL PRACTICE ALL’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO IRCCS PER VERIFICARE IL RAPPORTO FRA TOSSICITA’ ED ESITI

Alberto Russi

114

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

LA SPERIMENTAZIONE CLINICA: UN'OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER UN ATTORE STRATEGICO.

Marengo Chiara

119

10. LA METODOLOGIA DELLA RICERCA CLINICA

METODO DI VALUTAZIONE IN PRATICA CLINICA DEI TRATTAMENTI CON BRAF-INIBITORI DA SOLI O IN ASSOCIAZIONE A MEK-INIBITORI, PER IL TRATTAMENTO DI PAZIENTI ADULTI CON MELANOMA INOPERABILE O METASTATICO

Solazzo Irene

107

11. OTTIMIZZAZIONE DELLA TERAPIA NEL PAZIENTE CON HIV

ANALISI DELL’ EFFICACIA DELLE TERAPIE ANTIRETROVIRALI DI OTTIMIZZAZIONE PRESSO L’AMBULATORIO DI MALATTIE INFETTIVE DEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA

Giulia Piazza

19

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

EXPERIMENTATION OF A CLOSED CIRCUIT DEVICE FOR BATTLING OF THE RISK OF CONTAMINATION DURING PREPARATION OF ANTIBLASTIC CHEMOTHERAPIES

Mauro Gaetano

20

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

DOSE BANDING PER PREPARAZIONI DI 5-FLUORURACILE IV: ESPERIENZA PRESSO UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA

Polito S

58

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

GESTIONE OFF LABEL E TUMORI RARI: L'ESEMPIO DEI LINFOMI CUTANEI A CELLULE T

Chiumente Marco

61

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

VALUTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO AIFA 5% NEL POLICLINICO S.ORSOLA-MALPIGHI DI BOLOGNA CON PARTICOLARE INTERESSE PER I FARMACI ONCO-EMATOLOGICI

Maria Rita Battaglia

69

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALITA’ NEI LABORATORI DI GALENICA CLINICA OSPEDALIERA: L’ESPERIENZA DEL LABORATORIO IN GMP

Lovat Viviana

71

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

MIELOFIBROSI: VALUTAZIONE DEI DATI CLINICI DEI PAZIENTI IN TRATTAMENTO CON RUXOLITINIB PRESSO UN OSPEDALE LAZIALE

Polito G

80

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

EFFECTIVENESS OF SYSTEMATIC CHEMOTHERAPY COMBINED WITH A TARGET THERAPY IN SECOND-LINE TREATMENT OF METASTATIC COLORECTAL CARCINOMA

Cappelli Cristiana

109

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

UTILIZZO IN REAL PRACTICE DI NIVOLUMAB, PEMBROLIZUMAB E ATEZOLIZUMAB NELLA SECONDA LINEA DEL TUMORE POLMONARE

Barbiero

112

12. LA FARMACIA PER IL PAZIENTE ONCOLOGICO

UTILIZZO DEL DARATUMUMAB NEL TRATTAMENTO DEL MIELOMA MULTIPLO: ANALISI MONOCENTRICA RETROSPETTIVA IN REAL LIFE

Massacese Silvia

26

14. GALENICA CLINICA

PREPARAZIONI ONCOLOGICHE MAGISTRALI STERILI NELL’AUSL BOLOGNA: I CONTROLLI MICROBIOLOGICI NEL I SEMESTRE 2019 VERSUS 2018

Caputo Rosaria

40

14. GALENICA CLINICA

DESCRIZIONE DI UN CASO DI TRATTAMENTO DI COLITE NECROTIZZANTE DA CLOSTRIDIOIDES DIFFICILE SEROTIPO 027 CON VANCOMICINA GEL RETTALE

Mengato D

48

14. GALENICA CLINICA

ANALISI DELLA PRODUZIONE GALENICA PER LA MALATTIA RARA CHERATOCONGIUNTIVITE VERNAL: CAMBIAMENTO DELLA TIPOLOGIA DI COLLIRI ALLESTITI DAL 2009 AL 2018 COME EVOLUZIONE DELLA GRAVITÀ DELLA MALATTIA

Asprea Martina

73

14. GALENICA CLINICA

COLLIRI MAGISTRALI: PUNTI DI MIGLIORAMENTO NELLA GESTIONE DELLE PRESCRIZIONI

Cesca Marco

3

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

L’USO DEI FARMACI AGENTI STIMOLANTI L’ERITROPOIESI (ESA) NELLE DIALISI TERRITORIALI E OSPEDALIERE DELL’ASL ROMA 5: ANALISI HTA DI APPROPRIATEZZA CLINICA E TERAPEUTICA.

Ferrara Francesco

4

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

USO DEL GLATIRAMER NELLA SCLEROSI MULTIPLA, SOSTITUIBILITA’ AUTOMATICA E GOVERNANCE SANITARIA: ANALISI DEI DATI ASL ROMA5

Ferrara Francesco

6

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

PROGETTO PILOTA PER L'UTILIZZO DI UN DISPOSITIVO MEDICO IMPIANTABILE PER IL TRATTAMENTO DELLE FISTOLE ANALI PRESSO UN OSPEDALE UNIVERSITARIO BELGA.

Polito S

9

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT DI TISAGENLECLEUCEL: PROMOSSO O BOCCIATO DAI PRINCIPALI ENTI REGOLATORI EUROPEI?

Caputo Rosaria

13

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

UNIFORMITÀ DI ACCESSO ALLE CURE ATTRAVERSO L’IMPLEMENTAZIONE DI UN NUOVO STRUMENTO REGIONALE DI GOVERNANCE PER FARMACI ALTO COSTO PER IL TRATTAMENTO DELLA MALATTIA DI FABRY

Menti Anna Michela

14

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

IDENTIFICAZIONE DELLA POPOLAZIONE CON EMICRANIA CHE POTREBBE BENEFICIARE DEI NUOVI ANTICORPI MONOCLONALI IN UN CONTESTO REGIONALE ITALIANO

Menti Anna Michela

15

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

ANALISI DELLE PRESCRIZIONI OFF-LABEL DI RITUXIMAB IN AMBITO NEUROLOGICO

Giusto Maria Luigia

27

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

ANALISI DELLA SPESA E VALUTAZIONE COSTO/EFFICACIA DEI FARMACI BIOLOGICI PER IL TRATTAMENTO DELLA PSORIASI DI GRADO DA MODERATO A SEVERO NELL’AZIENDA SANITARIA DI BOLZANO

Sagaria Nicolas

29

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

REVISIONE DELL’ITER PROCEDURALE AZIENDALE PER MEDICAZIONI AVANZATE ALLA LUCE DEI NUOVI LEA: MIGLIORAMENTO DELL’APPROPRIATEZZA E RIDUZIONE DEI COSTI PRESSO UN ’AZIENDA ULSS DEL VENETO

Monica Falvo

30

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

HTA METRO MAP: A PATIENT CENTRED MODEL FOR OPTIMIZING THE DECISION MAKING PROCESS

Chiumente Marco

33

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

VALUTAZIONE DELL'UTILIZZO DI FARMACI INTRAVITREALI E APPROPRIATEZZA: BEVACIZUMAB, RANIBIZUMAB E AFLIBERCEPT

Silvia Lapadula

49

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

MINIMIZZAZIONE DEI COSTI LEGATI ALLA SOMMINISTRAZIONE DEI FARMACI ANTIBLASTICI DALLA REVISIONE DELLE PRATICHE INFERMIERISTICHE.

Alessandro Cafaro

57

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

UNDERSTANDING OF HTA CORE COMPETENCIES THROUGH NATIONAL AGENCIES MANUALS REVIEW

Chiumente Marco

70

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

DERMATITE ATOPICA NEGLI ADULTI: ANALISI COSTO-UTILITÀ RELATIVA ALL’UTILIZZO DEL DUPILUMAB IN AGGIUNTA ALLA TERAPIA STANDARD

Polito G

101

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

ADALIMUMAB NEI PAZIENTI AFFETTI DA PSORIASI A PLACCHE: ANALISI DELLE SEGNALAZIONI DI SOSPETTA REAZIONE AVVERSA E DELL’IMPATTO ECONOMICO DETERMINATO DALL’INTRODUZIONE DEL BIOSIMILARE.

Leonardi Luca

117

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

MONITORAGGIO DELL’APPROPRIATEZZA CLINICA E DELL’ADERENZA AI PERCORSI REGIONALI PER L’IMPIEGO DEI SISTEMI PER IL MONITORAGGIO GLICEMICO IN CONTINUO (CGM) ASSOCIATI E NON AI MICROINFUSORI PER INSULINA (CSII)

Vighesso Erika

118

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

STENT CORONARICO STENTYS XPOSITION S_VALUTAZIONE HTA

Cavazzana Anna

120

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

IL FARMACISTA OSPEDALIERO A SUPPORTO DEL CLINICO NELLA GESTIONE DEI FARMACI OFF-LABEL.

Giornetti Mariarosaria

121

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

IL SODIO CITRATO COME LOCK SOLUTION PER LA GESTIONE DEL CATETERE VENOSO CENTRALE IN EMODIALISI: UNA REVISIONE DELLA LETTERATURA

Pomarolli Ester

122

15. VALUTAZIONE HTA DI FARMACI, DISPOSITIVI, TECNOLOGIE

EFFECTIVENESS VS EFFICACY DELL’AFERESI LIPOPROTEICA

Ilaria Toffanello